umbriaItalyBiomedical Science and Technology Cluster of Umbria

La necessità di trovare nuove risposte ai mutamenti strutturali che hanno investito il sistema economico e l’accelerazione dei processi di globalizzazione dei mercati, hanno indotto anche le istituzioni e le imprese della Regione Umbria a confrontarsi per l’individuazione di nuovi strumenti a supporto della competitività del tessuto produttivo.
Le policy territoriali hanno intercettato, quale driver del cambiamento del tessuto imprenditoriale, l’avvio di collaborazioni strutturate e stabili nel tempo per la condivisione di competenze, capacità, tecnologie ed opportunità.
Sulla scia di queste considerazioni, su spinta del Governo locale tramite il Centro Estero Umbria e promosso dal sistema Confindustria, nasce il Polo Biomedicale dell’Umbria, un’associazione che riunisce un pool di aziende altamente specializzate in grado di integrare prodotti e servizi lungo l’intera supply chain della filiera del comparto biomedicale, espressione di oltre 200 milioni di Euro di fatturato, con oltre 2.000 addetti.
Le capacità produttive, tecnologiche e professionali, nonché la tipologia di prodotti e servizi offerti da parte delle imprese appartenenti al Polo evidenziano un sistema imprenditoriale fortemente complementare e tale da consentire di soddisfare esigenze articolate e complesse di player nazionali ed internazionali, pubblici e privati del settore sanitario.